Antonio Spagnolo

(Badia Polesine 1863 – Verona 1916)

Paleografo, bibliografo e scrittore. Fu uno dei migliori allievi del Collegio Don Mazza di Verona. Dopo aver frequentato la scuola di teologia, viene consacrato sacerdote. Nel 1906 lo troviamo alla direzione dello stesso Collegio.
Nel 1894 il Capitolo dei Canonici Veronesi lo elegge Custode della Biblioteca Capitolare, che, dopo quella Vaticana, è la più ricca di codici dal IV al IX secolo. Dal 1895 al 1914 pubblicò ben 53 lavori, quasi tutti sulla biblioteca a lui affidata, della quale compilò anche il catalogo illustrativo dei Codici in essa esistenti.
Muore all’età di 53 anni. Il lavoro più importante di Don Spagnolo è la pubblicazione di un palinsesto, il Codex Gai, contenente le Istituzioni dell’Antico Diritto Romano.

Tratto da Badia Polesine: contributo per la conoscenza della città.
Badia Polesine, Biblioteca Civica G.G. Bronziero, 1993